News

Con il Comunicato Ufficiale N° 32 del 20.07.2016, il Settore Tecnico della FIGC, con la collaborazione dell'ADISE, ha indetto un nuovo corso per l'abilitazione a "Direttore sportivo" ad indirizzo tecnico.

 



Il Corso, il cui bando è stato redatto sulla base del modello approvato dalla Commissione Dirigenti e Collaboratori Sportivi, avrà luogo presso il Centro Tecnico Federale L. Ridolfi di Firenze, con inizio previsto per il 12 settembre 2016.

Il Corso si propone di fornire i necessari supporti formativi e culturali a soggetti che, anche in conformità con il Manuale delle Licenze UEFA e con il Sistema delle Licenze Nazionali per l’ottenimento delle licenze, potranno essere chiamati a svolgere per conto delle Società Sportive professionistiche, attività concernenti l’assetto organizzativo e/o amministrativo della Società, ivi compresa espressamente la gestione dei rapporti anche contrattuali fra società e calciatori o tecnici e la conduzione di trattative con altre società sportive, aventi ad oggetto il trasferimento di calciatori, la stipulazione delle cessioni dei contratti e il tesseramento dei tecnici, secondo le norme dettate dall’ordinamento della FIGC.

Il programma didattico si articolerà in 144 ore complessive di lezioni su sei settimane, anche non consecutive.

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata direttamente o fatta pervenire per posta o per corriere alla Segreteria del Settore Tecnico FIGC (Via G. d’Annunzio 138/b - 50135 FIRENZE) entro il termine perentorio di martedì 23 agosto 2016.  

Nella definizione del punteggio di ammissione sono previsti:
-    9 punti per chi ha fatto il Corso per l’abilitazione a Collaboratore della Gestione Sportiva con giudizio OTTIMO;
-    6 punti con giudizio BUONO;
-    4 punti con giudizio SUFFICIENTE.
Inoltre sono previsti:
-    9 punti per chi ha fatto il Corso da Osservatore calcistico FIGC con giudizio da 97 a 110;
-    6 punti con giudizio da 82 a 96;
-    4 punti con giudizio da 66 ad 81.

Si veda il CU N° 32 del 20.07.2016 del Settore Tecnico e relativo bando.